14-15 ottobre 2021: Convegno “Il Risorgimento Greco e l’Italia Forme e livelli di ricezione durante il XIX secolo”

locandina-issbi-1821

Il Risorgimento greco e l’Italia. Forme e livelli di ricezione durante il XIX secolo

14-15 Ottobre 2021

L’Istituto Siciliano di Studi Bizantini e Neoellenici “Bruno Lavagnini” di Palermo, d’intesa con la Fondazione Nazionale Ellenica per la Ricerca-Istituto di Ricerche Storiche (EIE-NHRF, Atene) organizza nei giorni 14-15 ottobre 2021 un convegno inteso a celebrare la ricorrenza del secondo centenario (1821-2021) dall’inizio delle lotte risorgimentali che portarono nel corso di un decennio la Grecia a costituirsi come Stato indipendente.

Il movimento di riscossa nazionale greco fu il primo a manifestarsi nell’Europa del XIX secolo, suscitando un’ampia adesione a livello internazionale, sia sul piano della partecipazione diretta, sia sul piano morale, intellettuale, artistico. Nel quadro del vasto fenomeno del Filellenismo italiano, il convegno di Palermo sarà dedicato a indagare e a mettere in rilievo nelle sue molteplici manifestazioni la ricezione del Risorgimento greco in Sicilia e nell’Italia meridionale.

Il convegno si svolge nell’ambito della “Iniziativa 1821-2021”, sorta in Grecia per celebrare i duecento anni dalla Rivoluzione, e frutto della collaborazione in tra numerosi Enti scientifici, culturali, benefici, tra cui la Banca Nazionale di Grecia, d’intesa con il Ministero Ellenico della Cultura e dello Sport. La “Iniziativa 1821-2021” promuove e coordina le molteplici manifestazioni che si sono svolte e si svolgeranno nel triennio 2020-2022 per celebrare questo importante anniversario in Grecia e nei paesi dell’Europa che hanno contribuito alla causa greca (Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Svizzera).

L’evento si svolgerà in modalità telematica, attraverso la piattaforma ZOOM. È possibile iscriversi al convegno inviando una e-mail a convegni.issbi@gmail.com; vi saranno inviate via mail le credenziali di accesso (Meeting ID e passcode) per partecipare al convegno.

Scarica la locandina e il programma del convegno.

Η Ελληνική Επανάσταση και η Ιταλία. Μορφές και επίπεδα αποδοχής κατά τον ΙΘ´αιώνα

14-15 Οκτωβρίου 2021

 

Tο Σικελικό Ινστιτούτο Βυζαντινών και Νεοελληνικών Σπουδών “Bruno Lavagnini” (Παλέρμο), από κοινού με το Εθνικό Ίδρυμα Ερευνών Ινστιτούτο Ιστορικών Ερευνών, οργανώνει εν όψει των 200 ετὠν από την έναρξη της Ελληνικής Επανάστασης ένα Συνέδριο που θα διεξαχθεί στο Παλέρμο στις 14-15 Οκτωβρίου 2021.

Η Ελληνική Επανάσταση αποτέλεσε το πρώτο κίνημα  εθνικής εξέγερσης  στην Ευρώπη του ΙΘ´αιώνα, και χάρη στη μεγάλη διεθνή απήχησή της έδωσε αφορμή όχι μόνο στην έμπρακτη συμμετοχή εθελοντών, που έλαβαν μέρος στον Αγώνα, αλλά και σε διάφορες και ποικίλες εκδηλώσεις στο πνευματικό, λογοτεχνικό, καλλιτεχνικό πεδίο. Στο ευρύτερο πλαίσιο του Ιταλικού Φιλελληνισμού, η επιστημονική συνάντηση στο Παλέρμο έχει σκοπό την εξέταση και την ανάδειξη της αποδοχής της Ελληνικής Επανάστασης στην Κάτω Ιταλία και στη Σικελία.

Το Συνέδριο εντάσσεται στο πλαίσιο των επετειακών δράσεων της “Πρωτοβουλίας 21”, και τελεί υπό την αιγίδα της Πρεσβείας της Ελλάδος στη Ρώμη.

Η εκδήλωση θα πραγματοποιηθεί διαδικτυακά μέσω της πλατφόρμας ZOOM. Μπορείτε να εγγραφείτε στο συνέδριο στέλνοντας ένα e-mail στο convegni.issbi@gmail.com. Θα λάβετε ένα μήνυμα στην ηλεκτρονική σας διεύθυνση με τον σύνδεσμο (Meeting ID και passcode) για τη συμμετοχή στο συνέδριο.

Μπορείτε να κατεβάσετε από εδώ την αφίσα και το πρόγραμμα του Συνεδρίου

Comitato Scientifico/Επιστημονική Επιτροπή
Maria Christina Chatziioannou, Istituto di Ricerche Storiche, Fondazione Nazionale per la Ricerca/ΕΙΕ
Vincenzo Rotolo, Istituto Siciliano di Studi Bizantini e Neoellenici “Bruno Lavagnini”/ISSBI
Francesco Guida, Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano
Giuseppe Monsagrati, Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano

Comitato Organizzatore/Οργανωτική Επιτροπή
Renata Lavagnini, Francesco Scalora, Francesca Vuturo
(Istituto Siciliano di Studi Bizantini e Neoellenici “Bruno Lavagnini”, Palermo)
Christos Chrysanthopoulos
(Istituto di Ricerche Storiche, Fondazione Nazionale per la Ricerca/ΕΙΕ, Atene)

1 settembre 2020: Pubblicazione della raccolta di poesie “L’elegia della memoria” di Michalis Pierìs

2020_pieris_elegia-della-memoria

 

L’Istituto Siciliano di Studi Bizantini e Neoellenici annuncia la pubblicazione di un nuovo volume della collana Quaderni di Poesia neogreca, dal titolo L’elegia della memoria di Michalis Pierìs.

La raccolta, intitolata L’elegia della memoria, contiene una selezione di componimenti del poeta cipriota Michalis Pierìs, in greco e in traduzione italiana, a cura di Renata Lavagnini.

Il titolo del libro è anche quello di una delle poesie comprese nella prima sezione del volume, costituita da otto componimenti scritti tra il 1983 e il 2015, a cui si aggiungono due brani tratti dal poemetto Racconto (Αφήγηση, del 2002). Le poesie riunite qui sono accomunate, secondo una scelta voluta dall’autore, dalla presenza, ora più esplicita, ora più defilata, della figura della madre del poeta, venuta a mancare nel 2010 in Australia, che suscita attorno a sé le memorie dell’infanzia e della prima adolescenza. Di seguito, in una seconda sezione, sono contenute nove poesie ispirate al poeta dai suoi numerosi viaggi in Sicilia, e in particolare a Palermo.

Il libro è corredato dalle note di commento ai componimenti e dal saggio La Sicilia di Michalis Pierìs a cura di Renata Lavagnini.

 

 

20 novembre 2019: Pubblicazione del volume Byzantino-Sicula VII

L’Istituto Siciliano di Studi Bizantini e Neoellenici “Bruno Lavagnini” annuncia la pubblicazione di un nuovo volume, dal titolo  “Byzantino-Sicula VII. Ritrovare Bisanzio. Atti delle Giornate di Studio sulla civiltà bizantina in Italia meridionale e nei Balcani dedicate alla memoria di André Guillou” a cura di Mario Re, Cristina Rognoni e Francesca Paola Vuturo, Palermo, Istituto Siciliano di Studi Bizantini e Neoellenici “Bruno Lavagnini”, 2019 (Quaderni, 20), pp. 390 + XV tavole, ISBN: 9788890462368,  ISSN: 0075-1545.

Il volume raccoglie gli Atti delle Giornate di Studio, tenutesi a Palermo, nei giorni 26-28 maggio 2016 dedicate alla memoria del bizantinista André Guillou, Directeur de Recherche d’Histoire et Civilisation Byzantine de l’École des Hautes Études en Sciences Sociales (Paris), socio onorario dell’Istituto Siciliano di Studi Bizantini e Neoellenici “Bruno Lavagnini”, scomparso nel 2013.

Al centro del volume una riflessione sul ruolo politico e culturale svolto da Bisanzio in Sicilia, nell’Italia meridionale e nei Balcani, entrambe aree di confine dell’Impero, e sulle dinamiche storiche che tale presenza ha determinato. La civiltà bizantina ha lasciato in questi territori tracce significative e durevoli, quali sistemi di governo, diritto e religione, arte e architettura, lingua e letteratura. Ma, soprattutto, essa ha educato e spinto le molteplici realtà locali a modularsi sui modelli irradiati da Costantinopoli. Vi sono così maturate esperienze e forme di “bizantinità” che, pur nelle loro intrinseche differenze, hanno assicurato la persistenza dei valori culturali dell’Impero romano d’Oriente nell’amplissimo spazio che si estende dall’Italia meridionale al Nord del Mar Nero, ben al di là dei limiti cronologici della diretta dominazione imperiale, come testimonia chiaramente il patrimonio storico artistico conservato per la Sicilia e Palermo nel Medioevo, in cui la componente bizantina è elemento distintivo della cultura arabo-normanna e contribuisce a conferire ad essa il suo carattere di unicità.

Scarica il sommario. Al seguente link è possibile acquistare il volume.

24 ottobre 2019: Presentazione del volume “La Passio dei santi Vito, Modesto e Crescenzia” di Mario Re

Giovedì 24 ottobre alle ore 16.30 a Palermo presso l’Aula Magna ‘Salvatore Pappalardo’ della Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia (via Vittorio Emanuele n. 463) avrà luogo la presentazione dell’ultimo volume della collana “Testi”, pubblicato dall’Istituto Siciliano di Studi Bizantini e Neoellenici ‘Bruno Lavagnini’ dal titolo La ‘Passio’ dei santi Vito, Modesto e Crescenzia. Introduzione, edizione delle recensioni greche (BHG 1876, 1876a-c) e della versione latina (BHL 8713), traduzioni, note, indici, a cura di Mario Re.

Layout 1

L’evento è organizzato dall’Istituto Siciliano di Studi Bizantini e Neoellenici “Bruno Lavagnini”, in collaborazione con la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia “S. Giovanni Evangelista” e l’Istituto Siciliano di Studi Patristici e Tardoantichi “J. H. Newman”.

Dopo i saluti di apertura, a moderare la presentazione sarà la professoressa Renata Lavagnini (Istituto Siciliano di Studi Bizantini e Neoellenici ‘Bruno Lavagnini’), e interverranno i professori Carmelo Crimi (Università degli Studi di Catania) e Vincenzo Lombino (Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia di Palermo). Sarà presente l’Autore.

PASSIO SAN VITO

Principale scopo di questo libro è dare alle stampe l’editio princeps delle quattro redazioni greche, insieme alla redazione latina BHL 8713, che costituisce molto probabilmente il modello da cui deriva la versione BHG 1876c. L’edizione delle redazioni BHG 1876, 1876a e 1876b è corredata da una traduzione in lingua italiana, mentre si è preferito accompagnare BHG 1876c con il testo di BHL 8713, anch’esso finora inedito, tratto dal Paris. lat. 5593 (prima metà del sec. XI), il più antico testimone della recensione in questione. Nell’introduzione, dopo aver presentato un quadro sintetico delle origini del culto e della trama della passio, ci si sofferma sulle redazioni greche, con particolare attenzione agli aspetti contenutistici e linguistici. Un paragrafo è dedicato, poi, ai canoni composti in onore dei tre martiri, seguito da un’analisi dei rapporti tra la Passio Viti e quella di s. Potito, in considerazione delle notevoli affinità che caratterizzano questi due testi, al di là delle varianti recate dalle singole redazioni. Completa l’introduzione l’esame dei temi e dei topoi agiografici presenti nei testi editi.

Info e link per acquistare il volume

Scarica l’invito in .pdf

Visualizza l’anteprima del volume

 

22 maggio 2019: Presentazione del volume “La Passio dei santi Vito, Modesto e Crescenzia”, di Mario Re

passio vito

Mercoledì 22 maggio 2019, alle ore 16.00, nell’Aula Magna della sede centrale Liceo Classico Umberto I di Palermo, Via Filippo Parlatore, 26/C, verrà presentato il libro “La Passio dei Santi Vito, Modesto e Crescenzia. Introduzione, edizione delle recensioni greche BHG 1876, 1876 a-c, e della versione latina BHL 8713. Traduzioni, note e indici“, a cura del prof. Mario Re.

PASSIO SAN VITO

L’opera, nuovo volume della collana “Testi”, è pubblicata dall’Istituto Siciliano di Studi Bizantini e Neoellenici “Bruno Lavagnini”.

Introduce il Dirigente Scolastico del Liceo Classico Umberto I di Palermo, prof. Vito Lo Scrudato; intervengono il prof. Salvatore Nicosia (Università degli Studi di Palermo) e il prof. Roberto Pomelli (Liceo Umberto I). Sarà presente l’autore.

Info e link per acquistare il volume

Scarica la locandina in .pdf

9 maggio 2019: Presentazione del volume “Sicilia e Grecia” di Francesco Scalora

Giovedì 9 Maggio 2019 a Palermo, presso il Museo Archeologico “Antonino Salinas” (Agorà) ore 17.30 sarà presentato l’ultimo volume della collana “Quaderni” dell’Istituto, dal titolo Sicilia e Grecia. La presenza della Grecia moderna nella cultura siciliana del XIX secolo, del dott. Francesco Scalora.

Dopo i saluti della dott.ssa Francesca Spatafora, direttrice del Museo Archeologico “Antonino Salinas”, e del prof. Vincenzo Rotolo, direttore dell’Istituto Siciliano di Studi Bizantini e Neoellenici “Bruno Lavagnini”, interverrano i professori Renata Lavagnini, Elina Sacco, Antonino Blando, Matteo Mandalà. Sarà presente l’Autore.

Scarica l’invito in .pdf

L’Autore, attraverso lo spoglio sistematico della stampa periodica siciliana e di pubblicazioni di vario genere, anche le più rare, date alle stampe nell’isola nel corso del secolo XIX, illustra nei dettagli le forme e i livelli di ricezione del movimento e del modello risorgimentale greco da parte della cultura e dell’opinione pubblica siciliana, dal dinamismo dei primi anni insurrezionali greci sino al tramonto del secolo decimonono.

Sia per la mole dei dati raccolti, sia per l’analisi critica che li accompagna, lo studio propone all’attenzione degli studiosi nuovi ed inediti aspetti della cultura siciliana dell’Ottocento nei suoi rapporti con la vicina Grecia.

Per acquistare il volume si rimanda al link seguente

9 aprile 2019: presentazione del volume “L’aureo cocchio” di Nikiforos Vrettakos

Lunedì 8 aprile 2019, alle ore 17.00 presso l’Istituto Gramsci Siciliano (Cantieri Culturali alla Zisa – via Paolo Gili 4 a Palermo) presentazione del volume “L’Aureo Cocchio” di Nikiforos Vrettakos (trad. di Vincenzo Rotolo), pubblicato da Torri del Vento nella collana di testi neogreci tradotti in italiano Gli Agapanti.

Intervengono R. Lavagnini, S. Nicosia, V. Rotolo.
Saranno presenti gli editori D. Anselmo e L. Di Salvo.
Coordina M. Caracausi.

Laureandi e Neolaureati in Neogreco leggeranno alcune poesie di Vrettakos.

Scarica l’invito in .pdf

15 febbraio 2019: La Passio dei Santi Vito, Modesto e Crescenzia

 MARIO RE, La Passio dei Santi Vito, Modesto e Crescenzia. Introduzione, edizione delle recensioni greche BHG 1876, 1876 a-c, e della versione latina BHL 8713. Traduzioni, note e indici.  Istituto Siciliano di Studi Bizantini e Neoellenici “B. Lavagnini”, Palermo 2018 (Testi 15), 264 pp.

PASSIO SAN VITO

Principale scopo di questo libro è dare alle stampe l’editio princeps delle quattro redazioni greche, insieme alla redazione latina BHL 8713, che costituisce molto probabilmente il modello da cui deriva la versione BHG 1876c. L’edizione delle redazioni BHG 1876, 1876a e 1876b è corredata da una traduzione in lingua italiana, mentre si è preferito accompagnare BHG 1876c con il testo di BHL 8713, anch’esso finora inedito, tratto dal Paris. lat. 5593 (prima metà del sec. XI), il più antico testimone della recensione in questione. Nell’introduzione, dopo aver presentato un quadro sintetico delle origini del culto e della trama della passio, ci si sofferma sulle redazioni greche, con particolare attenzione agli aspetti contenutistici e linguistici. Un paragrafo è dedicato, poi, ai canoni composti in onore dei tre martiri, seguito da un’analisi dei rapporti tra la Passio Viti e quella di s. Potito, in considerazione delle notevoli affinità che caratterizzano questi due testi, al di là delle varianti recate dalle singole redazioni. Completa l’introduzione l’esame dei temi e dei topoi agiografici presenti nei testi editi.

Visualizza anteprima in .pdf

 

15 febbraio 2019: “La musica liturgica bizantina in Italia dal Medioevo a oggi fra tradizione scritta e orale”

Il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi di Palermo, in collaborazione con l’Istituto Siciliano di Studi Bizantini e Neoellenici “Bruno Lavagnini” e l’Accademia Nazionale di Scienze, Lettere e Arti di Palermo, in occasione della prima riunione del Comitato italiano per l’edizione e lo studio delle fonti musicali bizantine, organizza un incontro di studio, dal titolo “La musica liturgica bizantina in Italia dal Medioevo a oggi fra tradizione scritta e orale”. La manifestazione si terrà oggi, venerdì 15 febbraio, alle ore 16:00, presso la chiesa di S. Antonio Abate, Complesso Monumentale dello Steri (piazza Marina, 61).

la-musica-liturgica-bizantina-_-g-garofalo-f-to-a3-light

Scarica il programma in .pdf

1 2 3 5